Preghiere per le Anime del Purgatorio

Preghiere per le Anime del Purgatorio

Preghiere per le anime del purgatorio

Preghiere per le anime del purgatorio

Per le anime del Purgatorio

Dolcissimo Signore Gesù, ti prego di voler esaudire, per i meriti della tua santissima vita, questa preghiera che ti rivolgo per tutti i defunti di tutti i tempi, soprattutto quelli per i quali non si prega mai.

Ti prego di supplire a tutto ciò che quest’anime hanno trascurato nell’esercizio delle tue lodi, del tuo amore, della riconoscenza, della preghiera, delle virtù e di tutte le altre opere buone che esse avrebbero potuto compiere e che non hanno compiuto o che hanno compiuto con troppa imperfezione. Amen.

Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo del Tuo Divin Figlio, Gesù, in unione con tutte le Messe celebrate oggi nel mondo, in suffragio di tutte le anime sante del Purgatorio, per i peccatori di tutto il mondo, per i peccatori della Chiesa Universale, del mio ambiente e della mia famiglia. Amen.

O Signore Gesù, per il sudore di sangue che hai provato al Getsemani, abbi pietà di queste anime benedette! O dolcissimo Gesù, per i dolori che hai sofferto nella tua dolorosa coronazione di spine, abbi pietà di queste anime! O dolcissimo Gesù, per i dolori che hai sofferto portando la tua croce fino al calvario, abbi pietà di queste anime!

O dolcissimo Gesù, per i dolori che hai sofferto nella tua crudelissima crocifissione  abbi pietà di queste anime! O dolcissimo Gesù, per i dolori che hai sofferto nella tua amarissima agonia sulla croce, abbi pietà di queste anime!

O dolcissimo Gesù, per il dolore immenso che hai sof­ferto morendo incompreso, ri­gettato da tutti e in solitudine, abbi pietà di queste anime!

Anime sante del Purgatorio

Anime sante del Purgatorio, noi ci ricordiamo di voi per alleggerire la vostra purificazione con i nostri suffragi; voi ricordatevi di noi per aiutarci, perché è vero che per voi stesse non potete far nulla, ma per gli altri potete moltissimo. Le vostre preghiere sono molto potenti e giungono presto al trono di Dio. Otteneteci la liberazione da tutte le disgrazie, le miserie, le malattie, le angosce e i travagli. Otteneteci la pace dello spirito, assisteteci in tutte le azioni, soccorreteci prontamente nei nostri bisogni spirituali e temporali, consolateci e difendeteci nei pericoli. Pregate per il Santo Padre, per la glorificazione della Santa Chiesa, per la pace delle nazioni, perché i principi cristiani siano amati e rispettati da tutti i popoli e fate che un giorno possiamo venire con voi nella Pace e nella Gioia del Paradiso. Tre Gloria al Padre, Tre L’eterno riposo.

 

Atto di accettazione della morte

Signore mio Dio, fin d’ora voglio sottomettermi con amore alla tua santa volontà e accetto dalle tue mani qualunque genere di morte che tu vorrai mandarmi, con tutti i dolori che l’accompagneranno. Te l’offro in unione con l’agonia e la morte del nostro Salvatore Gesù Cristo. Gesù, morto per me, accordami la grazia di morire in un atto di perfetta carità verso dite. Santa Maria, Madre di Dio, prega per me ora e nel punto della mia morte. San Giuseppe, ottienimi di morire della morte dei giusti. Amen.

 

Atto eroico

Offerta di tutte le buone opere in vantaggio delle Anime Purganti 

Per vostra maggior gloria, o mio Dio, Uno nell’essenza e Trino nelle Persone, e per imitare più dappresso il dolcissimo nostro Redentore Gesù Cristo, come pure per mostrare la mia sincera servitù verso la Madre di misericordia Maria santissima, che è Madre anche delle povere Anime del Purgatorio, io propongo di cooperare alla redenzione e libertà di quelle Anime prigioniere, debitrici ancora verso la divina giustizia delle pene dovute ai loro peccati: e, nel modo che posso lecitamente (senza obbligarmi però sotto peccato alcuno), vi prometto di buon cuore e vi offro il mio spontaneo voto di volere liberare dal Purgatorio tutte le Anime che Maria santissima vuol liberare; e però nelle mani di questa Madre piissima pongo tutte le mie opere soddisfattorie, e quelle da altri a me applicate, si in vita come in morte, e dopo il mio passaggio all’eternità. Vi prego, o mio Dio, a voler accettare e confermare questa mia offerta, siccome io ve la rinnovo e confermo ad onor vostro, e per la salute dell’anima mia. Che se per avventura le mie opere soddisfattorie non bastassero a pagare tutti i debiti di quelle Anime, cui la Vergine santissima vuol liberare, ed i miei propri debiti per le mie colpe, che odio e detesto di vero cuore, mi offro, o Signore, a pagarvi, se a Voi così piacerà, nelle pene del Purgatorio quello che manca, abbandonandomi del resto fra le braccia della vostra misericordia, e tra quelle della dolcissima mia Madre Maria. Di questa mia offerta e protesta voglio testimoni tutti i Beati del Cielo, e la Chiesa tutta militante e la penante nel Purgatorio. Così sia. Altra formula più breve per l’Atto eroico Io N. N., in unione ai meriti di Gesù e di Maria, depongo nelle mani di Maria santissima e vi offro, mio Dio, per le Anime del Purgatorio, la parte satisfattoria di tutte le buone opere che farò nel corso di mia vita, e che altri potrà applicare per me in vita e dopo morte. E ciò per vostra maggior gloria, per imitare l’esempio vostro, o Gesù mio, che tutto Voi deste per le anime; e per accrescere in Cielo il numero dei vostri adoratori eterni e dei glorificatori della Madre vostra, che intercedano per me.

 

Atto eroico di carità

O mio Dio, per la tua maggior gloria, in unione ai meriti di Gesù Cristo e di Maria, io ti offro e cedo, a vantaggio delle anime del Purgatorio, la parte soddisfattoria di tutto il bene che farò, e tutti i suffragi che riceverò dopo la mia morte. Disponi tutto secondo la tua divina volontà.

 

Atto di offerta

Gesù amabilissimo, inginocchiato ai tuoi piedi, faccio dono delle mie opere buone alle sante anime del purgatorio da te tanto amate. Grande è in me il desiderio di aiutarle a presto uscire dai loro tormenti, e venire a te, cui tanto sospirano, come tu pure lo brami, per averle gloriose in tua compagnia. Gradisci questo umile mio affetto, avvaloralo colla tua santa grazia, a ciò sia efficace, e così quelle anime mi siano avvocate. Pietosissimo Redentore delle anime nostre, degnati accogliere la preghiera che ti indirizziamo per tutti i fedeli defunti, e segnatamente per coloro che maggiormente ci appartennero per vincoli di parentela e di amicizia. Deh! se mai si trovassero ancora nel carcere di espiazione, accorda ad essi la pace, il riposo eterno, accettando, in soddisfazione dei loro debiti di pena, i sacrifici e le opere che per essi ti presentiamo. Degnati ancora, o amorosissimo Gesù, di essere largo della tua infinita misericordia a quanti sulle tombe dei loro cari, depongono con sentimento cristiano i tuoi meriti di Vittima Immacolata, e delle opere di pietà che esercitano per sollevarli. Su tutti gli amati nostri fratelli del Purgatorio e sopra di noi viventi, scena la tua benedizione, così che possiamo poi un giorno benedirti tutti uniti nel santo Paradiso.

 

Cento Requiem

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, in aiuto delle anime del Purgatorio, i meriti dei patimenti e dei dolori da te sofferti per la nostra redenzione.
E incomincio dal contemplare quel sangue, che trasudò dal tuo corpo per la tristezza e l’angustia che ti assalì nell’orto degli Ulivi.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la somma afflizione, che ti strinse il cuore, nel vedere un tuo discepolo, Giuda, da te amato e beneficato, il quale, fattosi persecutore, con bacio sacrilego ti tradì per consegnarti nelle mani di crudeli nemici.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la mirabile pazienza con cui sopportasti tanti oltraggi da quella vile soldatesca, che ti trascinò da Anna a Caifa, da Pilato ad Erode, il quale, per maggior disprezzo, facendoti indossare la veste dei folli, fra le beffe e le derisioni del popolo, ti rimandò al governatore romano.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, l’amarezza che turbò il tuo spirito allorché dai Giudei, tu innocente e giusto fosti posposto a Barabba, sedizioso ed omicida; poi legato alla colonna, senza alcuna pietà, fosti percosso con innumerevoli frustate.

L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio l’umiliazione da te tollerata, quando, per trattarti da finto re, ti hanno posto sulle spalle un cencio di porpora e ti hanno dato per scettro una canna, ti cinsero il capo con la tormentosa corona di spine e così Pilato ti mostrò al popolo con le parole: Ecce homo.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, l’ineffabile rammarico che provasti, quando contro di te si gridò: crucifige, crucifige: ed il penoso peso sostenuto con sublime rassegnazione lungo la via del Calvario, col pesante legno della croce sulle spalle.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la compassione pietosa, e il dolore profondo da te interamente sentito, allorquando dalla tua diletta Madre, venuta ad incontrarti e ad abbracciarti, fosti con tanta violenza separato.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, gli inauditi tormenti che patisti quando, disteso sulla croce il tuo corpo sanguinante, fosti orribilmente trafitto con chiodi nelle nani e nei piedi, e innalzato sopra l’ignominioso patibolo.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio le angosce e le pene, che per tre ore continue sopportasti pendente alla croce e gli spasimi, che soffristi in tutte le membra, accresciuti dalla presenza della tua addolorata Madre, testimone di una simile straziante agonia.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Padre nostro
Ti offro, adorato mio Gesù, per le anime del Purgatorio, la desolazione da cui fu oppressa la Vergine Santissima nell’assistere alla tua morte, e lo schianto del suo tenero cuore nell’accoglierti esanime, deposto dalla croce, tra le sue braccia.
L’Eterno riposo… (10 volte).
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per me, ch’io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

 

Si conclude con il “De profundis “.

 

De Profundis

Dal profondo a Te grido, o Signore; Signore, ascolta la mia voce. Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore, chi potrà sussistere? Ma presso di te è il perdono: perciò avremo il tuo timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella tua parola. L’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore, perché presso il Signore è la misericordia e grande presso di lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

 

Intercessioni per i defunti

Signore, Signore, Dio degli spiriti puri e di ogni carne, ricordati di tutti, di coloro che abbiamo ricordato e di tutti coloro di cui non ci siamo ricordati e che hanno lasciato questo mondo con la fede gloriosa. Dona il riposo alle loro anime, ai loro corpi, ai loro spiriti. Salvali dalla dannazione futura e rendili degni della gioia che è nel seno di Abramo, d’Isacco e di Giacobbe, dove risplende la luce del tuo volto, dove sono banditi i dolori, le angosce e i gemiti. Non imputare loro alcuna colpa; non entrare in giudizio con i tuoi servi poiché nessun essere vivente è giustificato al tuo cospetto e perché nessun uomo sulla terra è immune da peccato e puro da ogni sozzura se non il solo nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, per il quale anche noi speriamo di ottenere misericordia e il perdono dei nostri peccati e di quelli dei nostri defunti. Dona il riposo alle loro anime; cancella la nostre e le loro colpe commesse davanti a te volontariamente o involontariamente, coscientemente o inconsciamente. Dona il riposo, rimetti, perdona, o Dio, i peccati volontari e involontari, commessi coscientemente o incoscientemente con parole, opere o omissioni, con pensieri segreti, pubblici, deliberati o commessi per errore e che il tuo santo Nome conosce. Accordaci una fine cristiana senza peccato e riuniscici ai piedi dei tuoi eletti quando vorrai, dove vorrai, come vorrai senza dover arrossire per i nostri peccati perché anche in ciò come in tutte le cose sia molto lodato e glorificato il tuo Nome santo e benedetto, il Nome di nostro Signore Gesù Cristo e dello Santo Spirito ora e sempre nei secoli. Amen.

 

Offerta della giornata per le anime del purgatorio

Mio Dio eterno ed amabile, prostrato in adorazione della tua immensa Maestà umilmente Ti offro i pensieri, le parole, le opere, le sofferenze che ho patito e quelle che patirò in questo giorno. Mi propongo di compiere ogni cosa per tuo amore, per la tua gloria, per adempiere alla tua divina volontà, così da suffragare le Anime sante del Purgatorio e supplicare la grazia di una vera conversione di tutti i peccatori. Intendo operare ogni cosa in unione alle purissime intenzioni che nella loro vita ebbero Gesù, Maria, tutti i Santi che sono in Cielo ed i giusti che sono sulla terra. Ricevi, mio Dio, questo mio cuore, e dammi la tua santa benedizione insieme alla grazia di non commettere peccati mortali durante la vita, e di unirmi spiritualmente alle Sante Messe che oggi si celebrano nel mondo, applicandole in suffragio delle Anime sante del Purgatorio e specialmente di (nome) affinché siano purificate e finalmente libere dalle sofferenze. Mi propongo di offrire i sacrifici, le contrarietà e ogni sofferenza che la tua Provvidenza ha stabilito oggi per me, per aiutare le Anime del Purgatorio e ottenere loro sollievo e pace. Amen.
Giornata santificata a suffragio delle Anime Sante del Purgatorio.
Chi riflette quale immenso preziosissimo tesoro sia per l’Anima un’Indulgenza plenaria non si lascerà certo rincrescere l’impiego di un quarto d’ora ogni giorno (che potrebbe anche essere nel tempo stesso della S. Messa) per la recita delle seguenti preghiere la cui pratica quotidiana apporta il prezioso vantaggio di un’Indulgenza plenaria in ogni giorno del mese.

 

ATTO DI OFFERTA DA FARSI OGNI MATTINA

Eterno mio Dio, eccomi prostrato innanzi l’immensa vostra Maestà, ed umilmente adorandovi vi offro tutti i miei pensieri, parole ed opere di questo giorno ed intendo di far tutto per amor vostro, per gloria vostra, per adempire la vostra divina volontà, per servirvi, lodarvi e benedirvi, per essere illuminato nei misteri della vostra santa fede, per assicurare la mia salute e sperare nella vostra misericordia, per soddisfare la vostra divina giustizia per tanti miei gravissimi peccati, per suffragare le Anime sante del Purgatorio, per impetrare la grazia di una vera conversione a tutti i peccatori.

Insomma intendo di operare ogni cosa in unione di quelle purissime intenzioni che ebbero in vita Gesù e Maria e tutti i Santi che sono in Cielo ed i giusti che sono in terra; e vorrei poter sottoscrivere col mio sangue questa mia intenzione ed esplicarla tante volte ad ogni momento quanti saranno i momenti di tutta l’eternità. Ricevete, caro mio Dio, questo mio buon cuore, e datemi la vostra santa benedizione con una grazia efficace di non commettere peccato mortale in tutto il tempo di mia vita, ma particolarmente in questo giorno in cui desidero ed intendo di acquistare tutte le sante Indulgenze, delle quali posso essere capace; e di assistere a tutte le sante Messe che oggi si celebrano in tutto l’universo mondo, applicandole tutte in suffragio delle Anime sante del Purgatorio (e specialmente di N., N.) acciocché siano liberate da quelle pene. Così sia.
(da Filotea per i defunti)

Offerta della Santa Messa per le Anime Purganti

Eterno Padre, rammentatevi che con infinito amore il Vostro Unigenito Figlio ha istituito il Santo Sacrificio della Santa Messa non solo per i vivi, ma anche per i Defunti. Perciò io vi offro questo sacrificio d’Amore per l’anima di… e per tutte quelle che hanno più bisogno di soccorso, acciocchè Voi, Dio d’infinita bontà, vogliate raddolcire le loro pene e concedere presto ad esse la liberazione dal Purgatorio. Deh, accogliete, o gran Padre delle misericordie, i meriti della Vittima Divina che su questo Altare s’immola; accogliete le potentissime preghiere del Vostro Divin Figliuolo, ed anche le mie povere preghiere, e presto liberate dalle loro acerbissime pene le Anime Sante, del Purgatorio. Così sia.

 

Offerta della SS Passione per le Anime del Purgatorio

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre.

Gesù, per il sudore di Sangue che versasti nell’Orto degli Ulivi, quando Ti vedesti ricoperto del cumulo dei peccati degli uomini di tutti i tempi e ne avesti un grande ribrezzo, ma per nostro amore li accet­tasti su di Te, Vittima espiatoria dell’umanità, abbi misericordia delle Anime dei miei parenti che soffrono in Purgatorio. Padre nostro Ave Maria L’eterno riposo

Gesù, per la crudele flagellazione che soffristi legato alla colonna, docile bersaglio di un’umanità empia e scellerata, abbi misericordia delle Anime dei miei amici e conoscenti che penano in Purgatorio. Padre nostro Ave Maria L’eterno riposo

Gesù, per il casco di spine che Ti procurò terribili fitte alla testa e abbondanti perdite di sangue, abbi misericordia dell’Anima più abbandonata, priva di suf­fragi, e di quella che è più lontana ad essere liberata dalle pene del Purgatorio. Padre nostro Ave Maria L’eterno riposo

Gesù, per quei dolorosi passi che facesti con la Croce sulle spalle che Ti procurò una piaga dolorosis­sima, abbi misericordia dell’Anima più prossima ad uscire dal Purgatorio, e per le pene che provasti insie­me alla tua Santissima Madre quando Vi incontraste lungo la via del Calvario, libera dalle pene del Purgatorio le Anime che furono devote della più tenera e addolorata delle madri. Padre nostro Ave Maria L’eterno riposo

Gesù, per il tuo santissimo corpo steso sulla Croce, per i piedi e le mani trafitte da grossi chiodi, per la morte crudele e per il tuo santissimo Cuore aperto dalla lancia, abbi pietà e misericordia delle Anime del Purgatorio; liberale dalle pene che soffrono, chiamale a Te, accoglile finalmente tra le tue braccia in Paradiso. Padre nostro Ave Maria L’eterno riposo

Preghiamo
Padre misericordioso, che nella tua grande bontà e nel tuo immenso amore, non hai abbandonato le Anime che soffrono in Purgatorio, anzi, sei felice di alleviarne le pene per mezzo delle nostre preghiere, Ti preghiamo di sollevarle dai tormenti e di esaudirne le preghiere e le suppliche. Ti ricordiamo, Padre, il Sangue versato da Gesù nella dolorosa Passione e Morte che sostenne per noi e per loro. Per tutti i peccati che le Anime che ora soffrono in Purgatorio commisero, Ti offro in riparazione la sua vita santissima e per le pene a cui soggiacciono con tanto dolore, Ti offro tutte le penitenze, i digiuni, i sacrifici, le preghiere, le fatiche, le afflizioni, i colpi, le ferite, la Passione e la Morte che Gesù, innocente e santo, volontariamente sostenne, e Ti prego, per tali offerte, di condurle alla gioia eterna. Amen.

 

Orazione di San Gregorio papa per la liberazione delle anime sante dal purgatorio

O Signore Gesù Cristo, questa orazione sia fatta a lode della tua ultima agonia, di tutte le piaghe, dei tuoi dolori, dei sudori e delle pene che tu soffristi sul Calvario per amore nostro. Ti prego di offrire tutto il tuo sudore, il tuo Sangue, le tue Piaghe al celeste Padre per i peccati commessi dall’anima di…..

Padre nostro, Ave Maria.

O Signore Gesù Cristo, questa orazione sia fatta a lode della tua ultima agonia, delle grandi pene, dei martiri, e di tutto ciò che per noi hai sofferto, specialmente allorché il tuo Cuore fu squarciato. Ti prego di offrire i martiri e le pene tue al celeste Padre per tutti i peccati che ha commesso l’anima di…. In pensieri, parole, opere ed omissioni.

Padre nostro, Ave Maria.

O Signore Gesù Cristo, questa orazione sia offerta in lode al grande amore che avesti per il genere umano e che ti sforzò a venire dal Cielo in terra a patire pene, martiri, e la morte stessa. Ti prego per quell’amore con cui apristi il Paradiso all’uomo che con il peccato aveva perduto, degnati di offrire al tuo celeste Padre i meriti infiniti per liberare l’anima di…. da tutte le pene del Purgatorio.

Padre nostro, Ave Maria.

 

OFFERTA : Amabilissimo mio Gesù, ti offro l’anima di…. E imploro sopra di lei uno ad uno, tutti i momenti, i patimenti, le azioni, le virtù, i meriti, le suppliche, i sospiri e i gemiti della tua Vita Santissima, Passione e Morte penosissima sulla Croce, il sacro Sangue che spargesti per la nostra salvezza e redenzione con tutti i meriti del Cuore Divino di Maria santissima, di S. Giuseppe e di tutti i Santi. Amen!

 

(Dopo aver recitato per un intero mese consecutivamente questa preghiera, anche quell’anima che sarebbe costretta al Purgatorio fino al giorno del giudizio, verrà liberata lo stesso giorno)

 

Orazione di Santa Gertrude per i defunti

PRIMA ORAZIONE

Ti saluto e benedico, dolcissimo Gesù, Ti adoro con tutto il mio cuore e Ti ringrazio per l’amore che ci hai manifestato con la tua incarnazione, la nascita nella povertà e per averci lasciato Te stesso nel Santissimo Sacramento. Ti prego di unire questa mia preghiera, che Ti offro per la cara Anima del defunto (nome) ai meriti della tua santissima vita. Con l’abbondante grazia di tale preghiera desidero supplire e compensare perfettamente ciò che questa Anima ha trascurato nelle tue lodi, nelle preghiere, virtù e buone opere che avrebbe dovuto compiere per tuo amore, avrebbe potuto con la tua grazia e non ha fatto con pura intenzione e perfettamente. Amen. L’eterno riposo. De profundis: Dal profondo a Te grido, o Signore; Signore, ascolta la mia voce. Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore, chi potrà sussistere? Ma presso di te è il perdono: perciò avremo il tuo timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella tua parola. L’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore, perché presso il Signore è la misericordia e grande presso di lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

SECONDA ORAZIONE

Ti saluto e benedico, dolcissimo Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio per l’amore infinito che ci hai manifestato quando Tu, Creatore dell’universo, per Redimerci Ti sei reso Vittima inerme nelle mani degli uomini che Ti hanno legato, trascinato, battuto, insultato, flagellato, coronato di spine e condannato a morte, spogliato, crocifisso, fino a morire d’una morte terribile sulla croce, con il cuore trafitto da una lancia. Mi unisco al tuo immenso amore offrendoti queste mie orazioni e Ti prego, per i meriti della tua santissima Passione e Morte, di cancellare ciò che l’Anima per la quale Ti prego ha fatto contro la tua volontà ha fatto con pensieri, parole ed opere. Ti prego pure di offrire a Dio Padre i tuoi meriti, ogni pena e dolore del tuo Corpo piagato e della tua Anima addolorata per riparare alle mancanze commesse da quest’Anima e soddisfare così la tua giustizia. Amen.

L’eterno riposo. De profundis.

TERZA ORAZIONE

Ti saluto e benedico, dolcissimo Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio per l’amore e la bontà con cui Tu, risorgendo ed ascendendo al Cielo, glorificasti la nostra umanità già vinta dalla morte, e la collocasti alla destra del Padre. Ora ti prego che l’Anima per la quale Ti supplico possa presto partecipare alla tua gloria e al tuo trionfo. Amen.

L’eterno riposo. De profundis.

QUARTA ORAZIONE

Ti saluto e benedico, dolcissimo Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio per tutti i benefici di cui hai colmato la tua gloriosa Madre e tutti i tuoi eletti. Desidero unirmi ora all’amore dei tuoi Santi che Ti glorificano e Ti ringraziano per la salvezza ottenuta per mezzo della tua Incarnazione, Passione e Resurrezione e Ti prego di supplire con i meriti e con le preghiere della tua e nostra Madre Immacolata e dei Santi a quanto manca a quell’anima per giungere nella Patria beata e poter godere per sempre della tua presenza. Amen.

L’eterno riposo. De profundis.

 

Ossequio alle Cinque Piaghe di N.S. Gesù Cristo in suffragio dei Defunti

Vi offriamo, o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dal piede sinistro trafitto di Gesù Vostro Figlio, nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre amatissima, presente sul Calvario a questa trafittura. Pater, Ave, Eterno riposo. Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dal piede destro trafitto di Gesù Vostro Figlio nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre affettuosissima, presente sul Calvario a questa trafittura. Pater, Ave, Eterno riposo. Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dalla mano sinistra piagata dì Gesù Vostro Figliuolo, e il dolore di Maria Sua Madre carissima, spettatrice sul Calvario di questa piaga. Pater, Ave, Eterno riposo. Vi offriamo o Eterno Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo uscito dalla mano destra piagata di Gesù Vostro Figlio, nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre dilettissima, spettatrice sul Calvario di questa piaga. Pater, Ave, Eterno riposo. Vi offriamo, o Eterno Divin Padre, Padre delle misericordie, per quelle Anime tanto a Voi care del Purgatorio, il Sangue preziosissimo e l’acqua uscita dall’aperto Costato di Gesù Vostro Figlio, Nostro Salvatore, e il dolore di Maria, Sua Madre amorosissima, presente sul Calvario a questa apertura.

Pater, Ave, Eterno riposo.

 

Per i Defunti

Dettata da Gesù a Santa Matilde.

Padre nostro che sei nei cieli 

Io ti prego, o Padre celeste, perdona alle povere anime del purgatorio, perché esse non hanno amato Te, loro Signore e Padre, che Tu, per pura tua grazia, hai fatto tue figlie, e non ti hanno reso quell’onore, che ti dovevano, ma Ti hanno allontanato col peccato dal loro cuore, dove Tu volevi abitare sempre. Per lavare quei debiti io Ti offro quell’amore e onore, che il Tuo Unigenito Figlio Ti ha reso durante tutta la sua vita sulla terra, e tutte le azioni e gli atti di penitenza e soddisfazione, con cui Egli ha lavato i peccati degli uomini e li ha espiati. Amen!

Sia santificato il tuo nome 

Io Ti supplico incessantemente, o buonissimo Padre, perdona alle povere anime, perché esse non sempre hanno degnamente onorato il Tuo Santo nome, ma invece così spesso lo hanno avuto superficialmente sulla bocca e con una vita di peccato si sono rese indegne del nome di cristiane. In riparazione di questi loro peccati, io Ti offro tutto l’onore, che il Tuo amatissimo Figlio Ti ha reso sulla terra con la sua predicazione e le sue opere per il Tuo Nome. Amen!

Venga il tuo regno 

Io Ti prego, amabilissimo Padre, perdona alle povere anime, perché esse non sempre e con grande desiderio hanno cercato Te e il tuo regno con premurosa diligenza. Per riparazione della loro superficialità nel fare il bene, io Ti offro i santi desideri di Tuo figlio, con i quali Egli desidera e chiede, che anch’esse siano coeredi del suo Regno. Amen!

Sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra

Io Ti prego, o benignissimo Padre, perdona alle povere anime perché non sempre hanno sottoposto la loro volontà alla Tua e non hanno cercato di compierla in tutte le cose, ma troppo spesso sono vissute secondo il proprio volere e così hanno agito. Per la loro disubbidienza io Ti offro la perfetta unione dell’amorosissimo Cuore di Tuo Figlio con la Tua santissima volontà, e la sua profonda sottomissione con cui Egli Ti fu ubbidiente fino alla morte in croce. Amen!

Dacci oggi il nostro pane quotidiano

Io Ti prego, Amabilissimo Padre, perdona alle povere anime, perché non sempre hanno ricevuto il Santissimo Sacramento dell’altare con profondo desiderio, ma spesso senza devozione o perfino indegnamente, oppure hanno trascurato di riceverlo. Per questi loro peccati io Ti offro la grande Santità e la devozione di Gesù Cristo, Tuo Figlio, come pure il suo grande amore con cui Egli ci ha fatto questo santissimo dono e ci ha dato questo altissimo Bene. Amen!

Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori 

Io Ti prego, buonissimo Padre perdona alle povere anime del purgatorio tutti i debiti, che esse si sono assunti su di se con i sette peccati capitali, e soprattutto, perché esse non hanno amato i loro nemici e non hanno voluto perdonare loro. Per questi peccati io Ti offro l’amorosa preghiera, che Tuo Figlio ti ha rivolto sulla Croce per i suoi nemici. Amen!

E non ci indurre in tentazione 

Io Ti prego, o benignissimo Padre, perdona alle povere anime, perché esse tanto spesso non hanno opposto alcuna resistenza alle tentazioni e alle loro passioni, ma hanno seguito il maligno nemico e hanno accontentato i desideri della carne. Per questi loro molteplici e diversi peccati io Ti offro la gloriosa vittoria di Gesù Cristo, con cui Egli ha vinto il mondo, e il suo lavoro, le sue fatiche, la sua santissima vita e la sua amara Passione. Amen!

Ma liberaci dal male

E per tutti i castighi per i meriti del Tuo amatissimo Figlio, e conduci le povere anime e noi nel Regno dell’eterna gloria, che sei Tu stesso. Amen!

 

Per i defunti

Ti preghiamo, Signore, per tutti i parenti, amici, conoscenti che nel corso di questi anni ci hanno lasciati. Per coloro che in vita hanno avuto fede in te, che in te hanno riposto ogni speranza, che ti hanno amato, ma anche per coloro che di te non hanno capito nulla e che ti hanno cercato in modo sbagliato e ai quali infine ti sei svelato come veramente sei: misericordia e amore senza limiti. Fa’ o Signore che veniamo un giorno tutti insieme a fare festa con te in Paradiso. Amen.

 

Per i defunti

Dio degli spiriti e di ogni carne, che distruggesti la morte e annientasti il diavolo e donasti la vita al tuo mondo; tu stesso, o Signore, dona all’anima del tuo servo (nome) defunto il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante, in un luogo di freschezza, donde sono lontani sofferenza, dolore e gemito. Tu, Dio buono e benigno, perdona ogni colpa da lui commessa con le parole, le opere o la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi; giacché tu solo sei senza peccato, e la tua giustizia è giustizia nei secoli e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione, la vita e il riposo del tuo servo (nome) defunto, o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria, assieme al Padre tuo ingenito con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli.

 

Per i fratelli e per le sorelle

Amabilissimo mio Signore Gesù Cristo, che della fraterna carità, di cui presentaste in Voi stesso il più perfetto modello, avete fatto il primo dovere ed il primo distintivo di tutti i Vostri discepoli, liberate dalle pene che soffrono, e chiamate al possesso della Vostra Gloria i nostri fratelli e le nostre sorelle. Voi, che Vi degnaste di diventare il nostro fratello maggiore prendendo la nostra stessa carne, ed elevandoci alla dignità di figli del Vostro Eterno Padre, non permettete che siano a lungo da Voi divisi questi minori fratelli, che con gemiti inenarrabili Vi domandano pietà. Con i meriti infiniti della Vostra Passione e della Vostra Morte avvalorate per tal modo le nostre preghiere, le nostre buone opere, i nostri patimenti, che servano a scontare tutti i debiti che hanno ancora con la Vostra Giustizia. Giunti poi che saranno al possesso del Paradiso, esaudite le preghiere che porgeranno per la nostra salute al trono della Vostra misericordia; affinché possiamo godere perpetuamente della loro compagnia nella gloria, dopo avere emulata la loro rassegnazione e tutte le loro virtù in questa misera vita.

Tre Eterno riposo

 

Per i parenti e benefattori

O Signore, che vi compiacete di concedere facilmente e volentieri il perdono e che amate la salvezza del peccatore, volgete uno sguardo di misericordia alle Anime dei miei parenti, amici, benefattori; e per i meriti di Gesù Cristo, che per noi s’immola in questo Santo Sacrificio, per la ineffabile materna bontà di Maria, per l’intercessione di S. Giuseppe, degli Angeli, dei Santi tutti del Cielo, fate che presto si allietino nella eterna gloria del Paradiso.

Eterno riposo

 

Per il padre o la madre defunti

O Signore, che ci avete comandato di onorare il padre e la madre, Vi muova a pietà il lacrimevole stato dell’anima di mio padre (o mia madre), che forse desolatissima geme nel Purgatorio; rimettetele ogni suo fallo e introducetela presto nella gloria del Cielo. Me pure aiutate perchè possa ritrovarla nella chiarezza del gaudio Eterno. Ve ne prego per i meriti infiniti di Gesù Cristo Signor Nostro. Tre Eterno riposo… Per il proprio marito o per la propria moglie Dio di tutte le virtù, che sollevando alla dignità di Sacramento il matrimonio, avete insegnato a tutti i coniugi ad amarsi vicendevolmente con una carità simile a quella che lega Voi alla Vostra Sposa la Santa Chiesa, quindi a non cessare giammai di procurarsi reciprocamente il vero bene; degnatevi di esaudire le preghiere che io Vi porgo per l’anima di quel (o di quella) consorte, che Voi medesimo mi avete dato a sollievo delle pene di questa misera vita, e che Voi stesso richiamaste al Vostro Seno, per insegnarmi a mettere in Voi solo la mia speranza e la mia contentezza. Ricevete in isconto dei suoi debiti, contratti forse per causa mia, quel poco bene che faccio in suo suffragio e che intendo di unire ai meriti di tutti i Santi, a quelli di Maria SS., ma più di tutto ai meriti infiniti di Gesù Cristo, per liberarla al più presto possibile dalle fiamme ardenti del Purgatorio e farla volare al possesso dei gaudi eterni del Cielo. Sì, accogliete tra le Vostre braccia quell’Anima benedetta; ed ascoltando la preghiera che essa vi fa in mio favore, fate che io viva così santamente da meritarmi di essere a lei riunito per tutta l’eternità nella Gloria.

Tre Eterno riposo

 

Per le anime dei fanciulli in purgatorio

O Gesù mite e umile di cuore che durante la tua vita terrena hai dimostrato tanto amore per i fanciulli e li trattenevi vicino a Te, chiama presto le Anime dei bambini defunti affinché possano gustare la gioia della tua presenza. Vergine santa, nostra buona Mamma, prega per noi e per i fanciulli che soffrono in Purgatorio. Ave Maria. Per i propri figli Accogli, o Signore, l’Anima di mio figlio (figlia) che hai voluto chiamare a Te da questo mondo; purificata da tutti i suoi peccati, divenga partecipe del gaudio eterno nella luce senza tramonto e sia unita ai tuoi Santi nella gloria della Risurrezione. Tu avesti pietà per la povera vedova che piangeva la morte dell’unico figlio e glielo ridonasti vivo, Ti recasti nella casa di Giairo e sanasti la sua bambina; io credo in Te e so che Tu ci riunirai insieme nella casa del Padre dove ci hai preparato il posto, però Ti prego di donarmi tanta forza e tanta pace per accettare serenamente la tua volontà che mi ha chiesto questo periodo di distacco dal mio amato figlio. Vergine Santissima, Mamma addolorata che ai piedi della croce soffristi un dolore indicibile, tanto da essere chiamata Regina dei martiri, Ti prego di sostenere il mio spirito affranto e di infondere in me la certezza che presto saremo di nuovo insieme. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Tre L’eterno riposo.

Per le Anime purganti

Anime sante anime purganti, pregate Dio per noi, e noi pregheremo per voi, affinché Dio vi conceda presto la gloria del santo Paradiso.

 

Per più defunti

O Dio misericordioso, concedi a (nomi…) e a tutti i nostri fratelli che riposano in Cristo il dono della tua pace, perché liberi da ogni debito di colpa siano associati alla gloria del Signore risorto, che è Dio e vive e regna con Te, nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen. Per un defunto Ti supplichiamo, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, per l’anima fedele di (nome) che per tuo volere ha lasciato questo mondo: degnati di accoglierlo(a) nel luogo del refrigerio, della luce e della pace. Gli(Le) sia concesso di passare oltre le porte di morte e di giungere alla dimora dei beati nella santa luce, che tu un giorno hai promesso ad Abramo e alla sua discendenza. Che la sua anima non soffra pena alcuna, e quando verrà il grande giorno della risurrezione e della ricompensa, degnati, o Signore, di risuscitarlo(la) insieme con i tuoi santi ed eletti; perdonargli(le) tutte le sue mancanze e i suoi peccati, perché in te possa ottenere la vita immortale e il regno eterno. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per tutti i defunti 

L’invocazione seguente è rivolta a Dio Misericordioso per tutte le anime del Purgatorio.

O Dio, onnipotente ed eterno, Signore dei vivi e dei morti, pieno di misericordia verso tutte le tue creature, concedi il perdono e la pace a tutti i nostri fratelli defunti, perché immersi nella tua beatitudine ti lodino senza fine. Per Cristo nostro Signore. Amen. O Dio, che ci hai resi partecipi del mistero del Cristo crocifisso e risorto per la nostra salvezza, fa’ che il nostro fratello (nome), liberato dai vincoli della morte, sia unito alla comunità dei Santi nella Pasqua eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen. O Dio, vita di chi muore e beatitudine di chi crede in te, guarda con bontà al nostro fratello (nome) che la morte ha strappato all’affetto dei suoi cari, e ricevilo nella serena ospitalità della tua casa. Per Cristo nostro Signore. Amen. Dio, nostro Padre, ascolta la preghiera della tua Chiesa e accogli nella pace il nostro fratello (nome). Tu che lo hai creato a tua immagine e nel Battesimo lo hai fatto tuo figlio di adozione, rendilo partecipe della tua eredità. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per un defunto a causa di morte improvvisa

O Dio, nostro Padre, consolaci con la forza del tuo amore, e illumina la nostra pena con la serena certezza che il nostro fratello (nome), strappato ai suoi cari da una morte improvvisa, viva felice per sempre accanto a te.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per una persona cara

Ascoltate, o Signore, le mie voci con le quali io supplico la Vostra pietà per l’Anima desiderata e cara di… che Voi avete chiamata da questa terra di esilio. Il Sangue Prezioso di Gesù, che io Vi offro in questo Santo Sacrificio, la purifichi da ogni macchia contratta nel terreno pellegrinaggio; e per la Vostra infinita misericordia degnatevi concederle refrigerio e pace, ammetterla nel consorzio dei Santi, introdurla nella beatitudine eterna, nello splendore della Divina Vostra luce.

Eterno riposo

 

Per suffragare le Anime del Purgatorio

Eterno e onnipotente Signore, per quel preziosissimo sangue che il tuo divin Figlio sparse in tutto il corso della sua passione, e specialmente dalle mani e dai piedi sull’albero della croce, libera dalle loro pene le anime del purgatorio, e, prima delle altre, quelle per le quali ho maggior obbligo di pregarti, o che meritano maggiormente i nostri soccorsi per avere in vita professato devozione particolare ai dolori di Gesù e della sua afflittissima Madre Maria. Padre santo, mio Creatore e mio Dio, tra le cui braccia sto per prendere il riposo di questa notte, non posso chiudere gli occhi al sonno senza prima raccomandarti i miei cari che soffrono in Purgatorio. Mio dolce Padre, ricordati che quelle Anime sono tue figlie, che Ti hanno amato e Ti amano sopra ogni cosa, e tra le sofferenze del Purgatorio, più che la liberazione dalle pene, sospirano di poterti finalmente vedere e di essere unite per sempre a Te. Ti prego, apri per loro le tue braccia paterne, chiamale a Te. In espiazione dei loro peccati accetta da me l’offerta di tutti i meriti infiniti della vita, passione e morte di Gesù. In questa notte intendo ripetere questa preziosa offerta ad ogni palpito del mio cuore. O Regina dell’universo, santissima Vergine Maria, il cui potere ammirabile si estende anche al Purgatorio, Ti prego affinché fra le Anime che provano i dolci effetti della tua materna protezione, vi siano anche quelle dei miei cari. Te le raccomando per quella spada di dolore che Ti trapassò l’anima sotto la croce di Gesù morente.

De Profundis. Padre nostro, Ave Maria, Eterno Riposo.

 

Per un defunto dopo lunga infermità

O Dio, che hai chiamato il nostro fratello (nome) a comunicare alla passione del tuo Figlio nella sofferenza del corpo e dello spirito, donagli di raccogliere il premio nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per un giovane defunto

O Dio, che conosci e disponi i momenti della vita umana, tu vedi il dolore di questa tua famiglia per la morte del nostro fratello (nome) che in tempo così breve ha concluso la sua esistenza terrena: noi lo affidiamo a te, Padre buono, perché la sua giovinezza rifiorisca accanto a te, nella tua casa. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per un Sacerdote defunto

Signore misericordioso, che al tuo servo (nome), sacerdote, nel tempo della sua dimora tra noi, hai affidato la tua parola e i tuoi sacramenti, donagli di esultare per sempre nella liturgia del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Per coloro che muoiono il giorno stesso

Ave Maria (tre volte)

 

O misericordiosissimo Gesù,

che bruciate di un sì ardente amore per le anime,

Vi scongiuro,

per l’agonia del Vostro Santissimo Cuore

e per i dolori della Vostra Madre Immacolata,

di purificare con il Vostro Sangue

tutti i peccatori della terra che sono in agonia

e che devono morire oggi stesso.

Cuore agonizzante di Cristo, abbiate pietà dei morenti.

 

Tre Eterno Riposo

 

Preghiera alla Madonna del Carmine per le anime del Purgatorio 

Ricordati, o pietosissima Vergine Maria, gloria del Libano, onore del Carmelo, della consolante promessa che saresti discesa a liberare dalle pene de Purgatorio le Anime dei tuoi devoti. Incoraggiati da questa tua promessa, Ti supplichiamo, Vergine Consolatrice, di aiutare le care Anime, del Purgatorio, e specialmente… O Madre dolce e pietosa, rivolgi al Dio di amore e di misericordia con tutta la potenza della tua mediazione: offri il Sangue prezioso del tuo santissimo Figlio insieme ai tuoi meriti ed alle tue sofferenze: avvalora le nostre preghiere e quelle della Chiesa tutta, e libera le Anime del Purgatorio. Amen.

3 Ave, 3 Gloria.

 

Preghiera alla SS. Vergine del Carmelo

O cara Madre Maria, che per la Vostra bontà ci permettete di invocarvi sotto il titolo del Carmelo, soccorreteci propizia nel cammino della vita, acciò possiamo evitare, con la pratica delle virtù, le pene del Purgatorio; deh, liberate con la Vostra intercessione le Anime dei miei parenti e congiunti da quel carcere doloroso. Ave Maria, Requiem O Vergine del Carmelo, Vi invoco fin d’ora per il punto della mia morte: impetratemi in quell’istante un sincero dolore dei miei peccati ed un atto perfetto . di carità, acciò mi ottenga prima di morire la remissione di tutta la pena da me dovuta alla giustizia divina: ma, deh, ad un tempo, per il Vostro amore a Gesù, vengano liberate dal Purgatorio le Anime dei miei benefattori, superiori ed amici, e di quanti colà soffrono per cagion mia! Ave Maria, Eterno riposo. Nostra Signora del Carmelo, anch’io forse tra breve, caduto in quella oscura prigione, avrò bisogno del Vostro soccorso e degli altrui suffragi; deh, Vi prego ad essermi sempre Madre. Siate anche allora la mia consolatrice e la mia liberatrice, e fate che presto giunga a vederVi in Cielo. Ma Vi raccomando ancora le Anime abbandonate e quanti patiscono maggiori pene: per il purissimo Vostro Cuore salvatele e conducetele con Voi in Paradiso.

Ave Maria, Eterno riposo.

 

 

Preghiera per chiedere aiuto dalle Anime Sante del Purgatorio

Anime sante del Purgatorio, noi ci ricordiamo di voi per alleggerire la vostra purificazione con i nostri suffragi; voi ricordatevi di noi per aiutarci, perché è vero che per voi stesse non potete far nulla, ma per gli altri potete moltissimo. Le vostre preghiere sono molto potenti e giungono presto al trono di Dio. Otteneteci la liberazione da tutte le disgrazie, le miserie, le malattie, le angosce e i travagli. Otteneteci la pace dello spirito, assisteteci in tutte le azioni, soccorreteci prontamente nei nostri bisogni spirituali e temporali, consolateci e difendeteci nei pericoli. Pregate per il Santo Padre, per la glorificazione della Santa Chiesa, per la pace delle nazioni, perché i principi cristiani siano amati e rispettati da tutti i popoli e fate che un giorno possiamo venire con voi nella Pace e nella Gioia del Paradiso.

Tre Gloria al Padre, Tre L’eterno riposo.

 

 

Preghiera a Gesù per le Anime del Purgatorio

Gesù mio, per quel copioso sudore di sangue che spargesti nell’orto del Getsemani, abbi pietà delle anime dei miei più stretti parenti che penano nel Purgatorio.

Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.
Gesù mio, per quelle umiliazioni e quegli schemi che soffristi nei tribunali fino ad essere schiaffeggiato, deriso e oltraggiato come un malfattore, abbi pietà delle anime dei nostri morti che nel Purgatorio aspettano di essere glorificate nel tuo Regno beato.

Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.
Gesù mio, per quella corona di acutissime spine che trapassarono le tue santissime tempia, abbi pietà dell’anima più abbandonata e priva di suffragi, e di quella più lontana ad essere liberata dalle pene del Purgatorio.

Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.
Gesù mio, per quei dolorosi passi che facesti con la croce sulle spalle, abbi misericordia dell’anima più vicina ad uscire dal Purgatorio; e per le pene che provasti insieme alla tua Santissima Madre nell’incontrarvi sulla via del Calvario, libera dalle pene del Purgatorio le anime che furono devote di questa cara Madre.

Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.
Gesù mio, per il tuo santissimo corpo steso sulla croce, per i tuoi santissimi piedi e mani trafitti con duri chiodi, per la tua morte crudele e per il tuo santissimo costato aperto dalla lancia, usa pietà e misericordia presso quelle povere anime. Liberale dalle atroci pene che soffrono ed ammettile in Paradiso.

Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

 

Preghiera a Maria SS. per le Anime del Purgatorio più dimenticate

O Maria, pietà di quelle povere Anime che, chiuse nelle prigioni tenebrose del luogo di espiazione, non hanno alcuno sulla terra che pensi a loro. Degnatevi, o buona Madre, abbassare su quelle abbandonate uno sguardo di pietà; ispirate a molti cristiani caritatevoli il pensiero di pregare per esse, e cercate nel Vostro Cuore di Madre i modi di venire pietosamente in loro aiuto. O Madre del perpetuo soccorso, abbiate pietà delle Anime più abbandonate del Purgatorio. Misericordioso Gesù, date loro il riposo eterno.

Tre Salve Regina

 

Preghiera di San Gaspare in suffragio delle animeme del Purgatorio 

Gesù mio Redentore, Padre e Consolatore nostro, deh ricordatevi che le Anime costano il prezzo inestimabile del Vostro Divin Sangue. O mio Salvatore deh sovvenite nell’ordine di vostra ammirabile provvidenza le Anime sante del Purgatorio. Osservatele, hanno esse sete di possedervi, e di voi godere intuitivamente non perdono la conformità al vostro volere e con ossequio. Esclamano: “Miseremini mei, miseremini mei” (Pietà, pietà di me). Ad ogni modo attendono sollievo in quella prigione dalla pietà dei fedeli pellegrini sulla terra. Le vostre grazie li ecciti, li animi, l’impegni a zelare di continuo per l’aumento di quei suffragi che accelerino a tante vostre figlie, o mio Dio, il possesso del Beatissimo vostro Regno.

 

Preghiera di Santa Teresina di Lisieux per ottenere la purezza 

Santa Teresa del Bambin Gesù recitava quotidianamente questa preghiera chiamata “preghiera efficace” approvata dal papa Pio VII e raccomandata per la liberazione delle anime del Purgatorio

 

O glorioso san Giuseppe, padre e protettore delle vergini, custode fedele a cui Dio affida Gesù, l’Innocenza stessa, e Maria, la Vergine delle vergini, io ti supplico e ti scongiuro, attraverso Gesù e Maria, che ti furono così cari, di far sì che, preservato dal peccato, puro di spirito e di cuore, casto nel corpo, io serva costantemente Gesù e Maria in una purezza perfetta. Amen.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

Per la grande liberazione di mille anime dal Purgatorio

Eterno Padre, io offro il Preziosissimo Sangue del Tuo Divin Figlio, Gesù, in unione con le Messe dette in tutto il mondo, oggi, per tutte le Anime sante del Purgatorio per i peccatori di ogni luogo, per i peccatori della Chiesa universale, quelli della mia casa e dentro la mia famiglia. Amen!

(Santa Gertrude)

 

Preghiera a Papa Giovanni per i Defunti

Mi hanno sempre commosso, o Gesù, le parole che, il tuo servo Papa Giovanni, rivolse ai suoi fratelli quando stava per lasciarli. Perché non piangessero, disse che veniva da te, veniva ad incontrarsi col suo papà e la sua mamma, i fratelli e le sorelle che l’avevano preceduto. Come è meravigliosa, o Gesù, questa sicurezza di Papa Giovanni. Anch’io la vorrei per me, come vorrei che tutti i miei morti fossero già uniti a te. Dev’essere così bello, o Gesù, il tuo paradiso. Ti prego, ascolta le preghiere della tua Chiesa e dei tuoi santi per tutte le mamme, per tutti i fratelli e le sorelle che hanno lasciato la terra. Dona il paradiso ai miei cari defunti, fa’ ch’io possa disporre ogni giorno le cose mie come Papa Giovanni, in modo ch’io mi unisca un giorno a te e a loro, e amarti per tutta l’eternità.

 

Preghiera universale per le anime purganti

O Gesù, Tu che hai sofferto e sei morto perché tutti gli uomini avessero la salvezza e la felicità eterna ascolta, benigno, le nostre umili voci che ti supplicano di avere ancora tanta misericordia per le anime:

 

dei miei cari genitori e nonni; Signore, pietà;

dei miei fratelli, delle mie sorelle e dei miei parenti prossimi; Signore, pietà;

dei miei padrini e delle mie madrine di Comunione e Cresima; Signore, pietà;

dei miei benefattori spirituali e temporali; Signore, pietà;

dei miei amici e dei miei vicini; Signore, pietà;

di tutti coloro per i quali l’amore od il dovere mi chiama a pregare; Signore, pietà;

di coloro che, per causa mia, hanno sofferto o subito danni; Signore, pietà;

di coloro che sono particolarmente amati da Te; Signore, pietà;

di coloro la cui liberazione dal Purgatorio è imminente; Signore, pietà;

di coloro che maggiormente desiderano ricongiungersi a Te; Signore, pietà;

di coloro che soffrono le pene più dure; Signore, pietà; dei più dimenticati; Signore, pietà;

di coloro la cui liberazione dal Purgatorio, è la più remota; Signore, pietà;

dei più meritevoli per la loro dedizione e servizio alla Chiesa; Signore, pietà;

dei ricchi, che ora sono i più poveri; Signore, pietà;

dei potenti, che ora sono i più miserabili; Signore, pietà;

di coloro che furono spiritualmente ciechi e che ora si avvedono della loro follia; Signore pietà

dei frivoli, che trascorsero il loro tempo nell’ozio; Signore, pietà;

dei poveri, cioè coloro che non ricercarono i tesori del cielo; Signore, pietà;

dei tiepidi, che dedicarono poco tempo alla preghiera; Signore, pietà;

degli indolenti, che trascurarono di fare opere di carità; Signore, pietà;

di quelli di poca fede, che si accostarono raramente ai Sacramenti; Signore, pietà;

dei peccatori incalliti, che devono la loro salvezza ad un miracolo di grazia, Signore, pietà;

dei genitori che trascurarono i loro bambini; Signore, pietà;

dei superiori che non si impegnarono a fondo per la salvezza di quelli a loro affidati; Signore, pietà;

di coloro che rincorsero i piaceri e le ricchezze del mondo; Signore, pietà;

di coloro che non si prepararono in tempo per la vita dell’aldilà; Signore, pietà;

di coloro per i quali il Giudizio Divino è particolarmente rigoroso perché a loro fu molto affidato; Signore, pietà;

dei Papi, dei re e dei governanti; Signore, pietà,

dei vescovi e dei loro segretari; Signore, pietà;

dei miei insegnanti e consiglieri spirituali; Signore, pietà;

dei sacerdoti e religiosi della Chiesa Cattolica; Signore, pietà;

dei difensori della fede; Signore, pietà;

di coloro che morirono in battaglia; Signore, pietà;

di coloro che combatterono per la propria patria; Signore, pietà;

di coloro che sono sepolti in mare; Signore, pietà;

di coloro che morirono improvvisamente; Signore, pietà;

di coloro che soffrirono e morirono di cancro o di Aids; Signore, pietà;

di coloro che morirono senza i Sacramenti; Signore, pietà;

di coloro che moriranno nelle prossime ventiquattr’ore; Signore, pietà;

della mia povera anima quando dovrò apparire al tuo cospetto; Signore, pietà.

 

Se mi ami non piangere

Non piangere per la mia dipartita. Ascolta questo messaggio. Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo; se tu potessi vedere e sentire ciò che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine, e in quella luce che tutto investe e penetra, non piangeresti. Sono ormai assorbito dall’incanto di Dio, dalla sua sconfinata bellezza. Le cose di un tempo sono così piccole e meschine al confronto. Mi è rimasto l’affetto per te, una tenerezza che non hai mai conosciuto. Ci siamo visti e amati nel tempo: ma tutto era allora fugace e limitato. Ora vivo nella speranza e nella gioiosa attesa del tuo arrivo fra noi. Tu pensami così. Nelle tue battaglie, orientati a questa meravigliosa casa dove non esiste la morte e dove ci disseteremo insieme, nell’anelito più puro e più intenso, alla fonte inestinguibile della gioia e dell’amore. Non piangere, se veramente mi ami.

(S. Agostino)

Sentimenti di Maria SS Addolorata

O fonte inesausta di verità, come Ti sei disseccato!
O saggio dottor degli uomini, come te ne stai taciturno!
O splendore di eterna luce, come Ti sei estinto!
O verace amore, come la tua bella faccia è divenuta deforme!
O altissima divinità, come Ti fai vedere a me in tanta povertà.
O amore del mio cuore, quanto è grande la Tua bontà!
O delizia eterna del mio cuore, quanto eccessivi e molteplici sono stati i Tuoi dolori!
Signor mio Gesù Cristo, che hai comune col Padre e con lo Spinto Santo una sola e medesima natura,
abbi pietà di ogni creatura e principalmente delle anime del Purgatorio! Così sia.

Cinque Credo
una Salve Regina
ed un Pater Ave e Gloria
secondo le intenzioni del Papa
un Eterno riposo.

Questa devozione, che si trovò in una cappella di Polonia è stata approvata da Innocenzio XI, il quale concesse la liberazione di quindici anime del Purgatorio ogni volta che si reciterà. La stesso fu confermata da Clemente III e da benedetto XIV con indulgenza plenaria. La stessa concessione fu confermata da Pio IX con l’aggiunta di altri 100 giorni d’indulgenza.

Settina alle Anime Purganti

Deus, in adjutorium meum intende.

Domine, ad adjuvandum me festina.

Requiem aeternam dona eis, Domine.

Et lux perpetua luceat eis.

 

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quel sacro e vivo sangue che, a forza del dolore interno, sudaste, considerando, non tanto le Vostre pene, quanto la vera loro causa, cioè gl’innumerevoli peccati di tutto il mondo. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quell’eccessivo dolore che vi trafisse nel vedere un Vostro discepolo, da Voi tanto amato e beneficato, fatto capo dei Vostri persecutori venire sfacciatamente a tradirVi con un bacio sacrilego. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio la Vostra grande pazienza in sopportare quelle ingiurie che i vostri nemici vi fecero allorchè, avendoVi bendati gli occhi e poi battendoVi a gara, Vi dicevano per maggiore scherno: “Indovina chi ti ha percosso”. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quell’ignominia che tolleraste nell’esser condotto e presentato al re Erode, il quale, dopo averVi orgogliosamente interrogato, non ricevendo da Voi risposta alcuna, Vi derise e licenziò come pazzo. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quell’eccessivo dolore che sopportaste quando Vi fu posto sul capo la crudele e tormentosa corona, e quando quei ministri spietati ve la calcarono sulle tempia a gran forza, affinchè più nel vivo Vi trafiggesse. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quella prontezza di amore e di volontà con la quale Vi distendeste sopra la Croce, offrendo le mani e i piedi ai carnefici perchè fossero crudelmente trafitti; e quell’ineffabile dolore che sopportaste, allorchè il Vostro Corpo SS. nelle parti più nervose e più sentite fu trapassato da chiodi orribilissimi. L’Eterno riposo… Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quella grandissima desolazione e tristezza da cui fu oppressa la Madre Vostra nell’assistere alla Vostra Morte; quel dolore che di nuovo le ferì il Cuore, quando foste trafitto da una lancia, quelle lacrime con le quali Vi accolse deposto dalla Croce nelle sue braccia, e quei gemiti con i quali Vi accompagnò, quando foste portato nel sepolcro. L’Eterno riposo… Vi offro finalmente, o amabile mio Gesù, per le Anime del Purgatorio, tutte le pene da Voi sofferte e che io ignoro; e per i meriti di esse Vi prego a perdonarmi tutti quei peccati che per negligenza o per ignoranza io non conosco.

L’Eterno riposo

O Gesù, perdonate le nostre colpe, preservateci dal fuoco dell’inferno, portate in cielo tutte le anime specialmente le più bisognose della Vostra misericordia.

 

Supplica a Gesù per le anime del Purgatorio

Gesù amabilissimo, oggi Ti presentiamo le necessità delle Anime del Purgatorio. Esse soffrono tanto e desiderano ardentemente venire a Te, loro Creatore e Salvatore, per restare con Te in eterno. Ti raccomandiamo, o Gesù, tutte le Anime del Purgatorio, ma specialmente quelle che sono morte improvvisamente per incidenti, infortuni o malattie, senza poter preparare la loro anima ed eventualmente liberare la loro coscienza. Ti preghiamo anche per le Anime più abbandonate e per quelle che sono più vicine alla gloria, come per le Anime dei difensori della Chiesa, degli scrittori cattolici, degli educatori cristiani. Ti scongiuriamo in modo particolare di aver pietà delle Anime dei nostri parenti, amici, conoscenti ed anche dei nostri nemici. Per tutti intendiamo applicare le indulgenze che ci sarà possibile acquistare. Accogli, o pietosissimo Gesù, queste nostre umili preghiere. Te le presentiamo per le mani di Maria Santissima, tua Madre Immacolata, del glorioso Patriarca San Giuseppe, tuo Padre putativo, e di tutti i Santi del Paradiso. Amen.

 

Ti adoro Croce Santa

Ti adoro, o Croce Santa,

che foste ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore,

coperta e tinta del Suo Preziosissimo Sangue.

Ti adoro, mio Dio, posto in Croce per me.

Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che è il mio Signore.
Amen!

Recitata 33 volte il venerdì santo, il 2 novembre, il 25 dicembre, libera 33 anime del purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì ne libera 5.
Essa venne confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina, indispensabili purtroppo per il mantenimento del sito, sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso vi chiediamo di segnalare tempestivamente eventuali pubblicità non conformi al messaggio della nostra realtà con una mail, e se accadesse ci scusiamo con i lettori anche se non dipende dalla nostra volontà.

Redazione Raggi di Luce

Testata di informazione cattolica, ogni giorno pubblichiamo testimonianze di fede, miracoli, guarigioni inspiegabili e approfondimenti sulle apparizioni di Medjugorje, Lourdes, Fatima... ci impegnamo in maniera concreta a portare un raggio di luce nel cuore delle persone.